Carissimi voglio condividere con voi una ricetta di un dolce un po’ speciale con una storia tutta dal sapore autentico che arriva da Stoccolma…

Mercoledì scorso durante il mio viaggio a Milano per il nostro secret big project :-) tra le varie cose sono andato a trovare una persona speciale Annemo una ragazza dolcissima originaria di Stoccolma trasferita a Milano, lei si occupa di TineKhome l’azienda Svedese che crea oggetti  meravigliosi per la casa… ( avete avuto la possibilità di scoprirli e acquistarli in maison da Natale 2016  e nei prossimi mesi … :-) )

3

4

Ci siamo conosciuti esattamente un’anno fa e da quell’incontro è nata subito una stima reciproca e un’affetto speciale, avete presente quella sensazione che avverti da subito ed è come se ti conoscessi già da molto tempo… ecco con Annemo  è stato da subito cosi’…

Nel nostro incontro di mercoledì mentre parlavamo di quello che sarà … :-) Annemo ha preparato un dolce meraviglioso e buonissimo al profumo di limone…  per non parlare del suo modo di presentarlo…

2

1

il dolce si chiama CITRON OCH VALLMOKAKA pensate ho scoperto che arriva proprio da un luogo di Stoccolma, il Rosendals un posto che ho amato di più nel mio viaggio fatto a novembre in quella meravigliosa città…

Con l’occasione vi allego delle mie  foto fatte in quel meraviglioso e affascinante luogo…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Appena tornato a casa ho voluto subito prepararlo e farvelo assaggiare in maison non potevo tenere per me questo meraviglioso sapore e profumo… e siccome tutte mi avete chiesto la ricetta, la allegherò qui sotto …

FullSizeRender 3

CITRON OCH VALLMOKAKA

200 g di burro bio, temperatura ambiente
195 gr farina
135 gr di zucchero
3 uova bio
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio o cremor tartaro
1 punta di un cucchiaino di sale
4 cucchiai di semi di papavero
2 cucchiai di buccia di limone bio grattugiata
25 gr panna
85 g di ricotta

Accendete il forno a 175°

Imburrate una teglia per plumcake

Mettete in una terrina il burro a temperatura ambiente e con l’aiuto d un frullatore amalgamate con lo zucchero. Quando la crema diventerà molto chiara incorporate le 3 uova, una alla volta.

In un’altra terrina mescolate  la farina, il bicarbonato o cremor tartaro, il sale e sempre con l’aiuto del frullatore aggiungete poco alla volta all’impasto con le uova.

Aggiungete al composto i semi di papavero, la buccia di limone, la ricotta e la panna in questo specifico ordine amalgamondoli con il frullatore.

Inserire l’impasto nello stampo e infornare per 45 minuti

Per renderlo ancora più buono e simile a quello che ho assaggiato da Annemo vi consiglio di aggiungere una buona dose d’amore e di dolcezza :-)

Alla prossima …

Stefano Pedroni